XXII

Nell'ombra fonda del luglio piovoso
                   cammini con passi segreti
                      silenzioso come la notte
                     eludendo ogni vigilanza.

Il mattino ha chiuso i suoi occhi
incurante degli insistenti richiami
                                   del vento dell'est,
e un velo pesante stato steso
             sull'insonne azzurro del cielo.

I boschi hanno cessato i loro canti,
tutte le porte sono state chiuse.
Tu sei il viandante solitario
                      di questa strada deserta.

Mio solo, mio migliore amico,
aperta la porta della mia casa -
               non passare come un sogno.